Il vecchio non sussultò quando arrivò il diavolo

0

Pochi minuti prima dell’inizio delle funzioni, i cittadini erano seduti sui loro banchi e parlavano.

All’improvviso, Satana apparve davanti alla chiesa.

Tutti hanno iniziato a urlare e correre verso l’ingresso principale, calpestandosi a vicenda in uno sforzo frenetico per allontanarsi dal male incarnato.

Presto tutti uscirono dalla chiesa tranne un anziano signore che sedeva tranquillo sul suo banco senza muoversi, apparentemente ignaro del fatto che l’ultimo nemico di Dio fosse in sua presenza.

Allora Satana si avvicinò al vecchio e gli disse: “Non sai chi sono?”

L’uomo ha risposto: “Sì, certo.”

“Non hai paura di me?” chiese Satana.

“No, certo che no.” disse l’uomo.

“Non ti rendi conto che posso ucciderti con una parola?” chiese Satana.

“Non dubitarne per un minuto”, rispose il vecchio, in tono pacato.

“Lo sapevi che potrei causarti una profonda, orribile agonia fisica per l’eternità?” insistette Satana.

“Sì,” fu la tranquilla risposta.

“E non hai ancora paura?” chiese Satana.

“No.”

Più che un po’ turbato, Satana chiese: “Beh, perché non hai paura di me?”

L’uomo rispose con calma: “Sono sposato con tua sorella da oltre 48 anni”.